PEC: mbac-sab-umb@mailcert.beniculturali.it   E-MAIL: sab-umb@beniculturali.it
Tel. (+39) 0755052198; 0755055715

Soprintendenza archivistica e bibliografica dell'Umbria

Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico

Nell'ambito della "Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico" che si terrà a Paestum Salerno dal 25 al 28 novembre, sabato 27 novembre 2021, dalle 14.30 alle 16.00, si terrà il dibattito: "DAI DOCUMENTI DI ARCHIVIO EMERGONO I VERSI DI DANTE. UN CASO DI STUDIO" a cura dell’Istituto centrale per la patologia degli archivi e del libro (ICPAL) e Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Umbria.
Presso l’Archivio Comunale di Fossato di Vico (Pg) nel 2004 vennero rinvenuti da Francesco Guarino, in occasione del riordinamento dell’Archivio dopo il sisma del 1997, due importanti frammenti membranacei risalenti alla metà del sec. XIV e recanti versi mutili di canti del Paradiso di Dante Alighieri, inseriti in un registro di archivio.
Nel 2020 il volume, già sottoposto all’epoca a restauro, previo accordo tra la Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Umbria e l’Istituto centrale per la patologia degli archivi e del libro (ICPAL), fu consegnato all’ICPAL al fine di sottoporre ad analisi e diagnostiche nei Laboratori scientifici interni i due frammenti allo scopo di predisporre eventuali interventi di restauro nonché studiare le condizioni conservative migliori. Modererà l'incontro Maria Letizia Sebastiani,  già dirigente dell’ICPAL e docente di Codicologia presso la Saf  ICPAL. Interranno: Eugenio Veca, vicedirettore ICPAL, Lorenzo Polidori, vicesindaco del Comune di Fossato di Vico, Eleonora Giovagnoli, archivista, Giovanna Giubbini, soprintendente archivistico e bibliografico dell’Umbria e Maria Giovanna Fadiga Ambasciatrice e Docente di Paleografia presso la Saf ICPAL.