PEC: mbac-sab-umb@mailcert.beniculturali.it   E-MAIL: sab-umb@beniculturali.it
Tel. (+39) 0755052198; 0755055715

Soprintendenza archivistica e bibliografica dell'Umbria

Dantedì 2021. Contributo del Direttore generale

Il 25 marzo è la Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri, istituita nel 2020 dal Consiglio dei ministri su proposta del Ministro Dario Franceschini. Il 25 marzo, data che gli studiosi riconoscono come inizio del viaggio nell’aldilà della Divina Commedia, ricordiamo in tutta Italia e nel mondo il genio di Dante con tante iniziative organizzate dalle scuole, dagli studenti e dalle istituzioni culturali.
Pubblichiamo l'intervento del Direttore Generale Archivi Anna Maria Buzzi.

Carissimi,
tra pochi giorni, come sapete, sarà celebrato il Dantedì, giornata che quest’anno assume un’importanza particolarmente significativa dal momento che ricorrono i 700 anni dalla morte del Sommo poeta.

Con grande piacere ho letto la lunga lista di iniziative da voi programmate, che condurranno gli utenti alla scoperta dei documenti che testimoniano direttamente alcune fasi della vita di Dante, che raccontano il passaggio del poeta in esilio o che riferiscono di come un determinato territorio abbia voluto ricordarne e celebrarne la memoria.

La situazione di emergenza sanitaria che stiamo vivendo ha imposto che tutte le iniziative siano svolte sul web, ma non ha fatto venir meno il vostro impegno a costruire un’interessantissima rete di eventi, che sapranno mostrare ancora una volta l’eccezionale rilevanza del patrimonio archivistico da voi conservato e vigilato.

Dal momento che alcuni direttori di Archivi di Stato hanno chiesto un mio contributo per il Dantedì, ho deciso, vista la grande partecipazione, di realizzare un video per tutti gli istituti archivistici, che sarà pubblicato sul sito web e sulla pagina Facebook della Direzione generale Archivi e del quale vi chiedo di dare diffusione tramite i vostri siti web e le vostre pagine social.

Il video è disponibile al link https://youtu.be/tFVk9mORvtA 

Complimentandomi con voi per la grande adesione e per l’impegno ancora una volta dimostrato, con la speranza che il verso dantesco “e quindi uscimmo a riveder le stelle” possa essere di sprone per affrontare gli ultimi mesi prima di una piena ripartenza, invio i miei più sinceri saluti.

Anna Maria Buzzi