Chi siamo


Nel 1963 fu istituita la Soprintendenza archivistica per l’Umbria, organo periferico del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, con sede a Perugia e con giurisdizione regionale.

 

Dall'11 dicembre 2014 è in vigore il D.P.C.M. 29 agosto 2014, n. 171, recante il nuovo regolamento di organizzazione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, degli uffici della diretta collaborazione del Ministro e dell'Organismo indipendente di valutazione della performance, a norma dell'articolo 16, comma 4, del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 giugno 2014, n. 89. (14G00183) (GU n. 274 del 25-11-2014 ).
Con il suddetto decreto è stata istituita la Soprintendenza archivistica dell'Umbria e delle Marche con sede in Ancona, che riunisce in un unico istituto le competenze delle due Soprintendenze archivistiche.

La Soprintendenza vigila e tutela gli archivi di tutti gli enti pubblici territoriali (regione, province, comuni), enti pubblici non territoriali (camere di commercio, università, aziende sanitarie locali, aziende ospedaliere, istituti scolastici ecc.), gli archivi privati reputati di interesse storico (persone fisiche e famiglie, persone giuridiche, imprese, fondazioni partiti, sindacati ecc.) esistenti nelle due regioni.

 

I nuovi indirizzi di posta elettronica sono:

Posta elettronica certificata (PEC) (solo per i possessori di posta certificata):
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Posta elettronica:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Soprintendenza